IL CENTRO

Il centro di riabilitazione nuovo Elaion, localizzato in contrada Tovaliello ad Eboli, nacque nel lontano 1967 per volontà della nobildonna Falco Contardi, che volle destinare una parte di collina a residenza di quanti abbisognavano di cura e/o non autosufficienti e si avvalse nella progettazione e nella realizzazione, della consulenza del professor Giovanni Bollea, padre della neuropsichiatria italiana.

Nel 1977, il centro fu acquistato dalla cooperativa Sanatrix nel 1990 con destinazione a pubblica utilità per erogare servizi sanitari, sociosanitari, riabilitativi ed assistenziali rivolti alle persone portatrici di handicap e alle loro famiglie.

Dal marzo 1984, il nuovo Elaion è diventato “centro di riabilitazione“ allargando la propria sfera di attività a regimi di trattamento diversificati, quali: residenziale, semiresidenziale, ambulatoriale, domiciliare.

Il centro, ubicato su un dolce e panoramico declivio, si estende su una superficie di 8 ettari con vegetazione folta e ben curata, comprendente alberi secolari di vario tipo e taglio e numerosi olivi e alberi da frutta.

All’interno del parco sono dislocate 28 strutture per una superficie complessiva di circa 4.300 mq che, sviluppati per livelli producono 6.500 mq.
Ideato da esperti professionisti del settore e, realizzato con i tecnici costruttori, presenta anche vantaggi di tipo ambientale proponendo, se pur in scala ridotta, lo scenario orografico della costiera.

L’elevato livello professionale del personale ha consentito al nuovo Elaion di fornire sempre più un servizio di qualità con notevole soddisfazione da parte degli utenti e della struttura regionale.


http://www.nuovoelaion.it/wp-content/uploads/2017/06/planimetria-agg11.jpg
  1. Uffici – Presidenza
    Uffici Amministrativi – Accettazione
  2. Reparti degenza
  3. Reparti degenza
  4. Sala mensa residenziale polifunzionale
    Ambulatorio Ex Art. 26-44
  5. Terapia occupazionale
  6. Palestra – Ambulatori rieducazione
    Motoria e Neuromotoria – Attività idroterapiche
  7. Impianti tecnologici
  8. T.O. attività ergoterapica
  9. Lavanderia – cucina – magazzino
  10. Deposito
  11. Deposito
  12. Terapia occupazionale – Paddock cavalli
  13. Semiresidenziale (attesa)
  14. Guardiania e centralino
  15. Morgue – impianti tecnologici
  16. Autoclave
  17. Terapia occupazionale box cavalli
  18. Terapia occupazionale forno – archivio
  19. Impianti tecnologici
  20. Impianti tecnologici
  21. Terapia occupazionale selleria
  22. Terapia occupazionale semiresidenziale
  23. Semiresidenziale (sogg. -pranzo)
  24. Semiresidenziale – ambulatori – infermeria
  25. Hospice
  26. Campo sportivo
  27. Tribuna campo sportivo
  28. Anfiteatro
  29. Impianto tecnologico

PRINCIPI

CONCETTI FONDAMENTALI E PUNTI DI RIFERIMENTO CHE CARATTERIZZANO L’APPROCCIO ALLE ATTIVITA’:

Accoglienza

La persona assistita viene accolta con la massima attenzione dal suo ingresso sino alla sua dimissione.

Corretta comunicazione

La persona assistita può rivolgersi al personale preposto per ottenere ogni chiarimento sulla sua condizione di salute e sulla terapia erogata.
La comunicazione sullo stato della patologia è discreta, costante e attenta.

Continuità delle cure

La persona assistita deve essere certa che gli specialisti di riferimento che l’hanno seguita durante la sua degenza o durante l’iter riabilitativo siano sempre a sua disposizione anche dopo la dimissione.

Copyright 2017 - Nuovo Elaion - Sviluppato dalla SoftwareEngine Srl - www.softwareengine.it -